La vita

L'associazione schermistica

Lo studio della Scherma Storica come arte marziale da combattimento è la principale pratica delle Lame del Conte.
Analizziamo e mettiamo in pratica le tecniche di lotta che ci sono pervenute tramite i trattati storici.

 

Il principale trattato su cui basiamo il nostro studio è il “Flos Duellatorum” o “Fior di Battaglia”, scritto dal maestro Fiore dei Liberi, nel 1409. Dagli insegnamenti di Fiore traiamo i principi per lo studio della spada a una mano e mezza, che è il nostro argomento primario, seguito dalla daga, il combattimento corpo a corpo e quello in armatura. Ci dedichiamo comunque anche allo studio di altri trattati, quali L’ “Opera Nova dell’Arte delle Armi” di Achille Marozzo del 1536 e il “Royal Armouries Ms.I.33” del XIV secolo.

Come per tutti gli altri sport, anche per le arti marziali occidentali la forma fisica è una parte essenziale e imprescindibile. Per questo motivo l’allenamento si focalizza per buona parte del tempo sul riscaldamento e il potenziamento fisico. L’attività in palestra viene gestita da Stefano Salvadori e Simone Zarbin, entrambi muniti di appositi diplomi F.I.F. (Federazione Italiana Fitness) per la preparazione atletica.

Per poter mettere in pratica le nozioni teoriche utilizziamo due modalità differenti di applicazione delle tecniche.

 

Il primo è lo Sparring, una forma di allenamento comune a molti sport da combattimento, utile a esercitare un duello in libera, ma allo stesso tempo garantendo la sicurezza grazie all’utilizzo di protezioni per il viso e per il corpo.

Il secondo è la preparazione di duelli coreografati, che oltre a sviluppare velocità e scioltezza nei movimenti, vengono utilizzati durante le rievocazioni a scopo dimostrativo e spettacolistico.